29 OTTOBRE 2016

 

Liceum Roma 8 - S.S.Lazio : 60- 70

(19-23; 34-36; 51-53)

 

 

Liceum Roma Otto: A. Pagano 3, S. Petruzzellis, I. Pagano 4, S. Schininà, G. Landi 13, F. Bindi, G. Luna 19, E. Iegri 12, F. Fantini, L. Ciotti 9, J. Alfonsi, S. Ficini. Allenatore: F. Santucci. Vice allenatore: F. Spinelli

 

Lazio Basket: L. Venturini, V. Mazzara 4, V. Petroni 4, M. Coscia 10, L. Grillo 19, P. Marinucci 9, F. Botta 2, M. Piazza 6, P. Trisolini 16. Allenatore: R. Lorenzin.

 

 

Giunge alla seconda di campionato la prima vittoria della Lazio Basket in casa di un buon Liceum Roma Otto sorretto da un pubblico numerosissimo e sempre presente per incitare la squadra.

Parte bene la Lazio, l’approccio alla partita non potrebbe essere dei migliori e piazza subito un break importante: il tabellone dice 12-0 dopo meno di 4 minuti e costringe coach Santucci a chiamare il primo Time Out. Complice qualche amnesia difensiva della Lazio, la squadra di casa ricuce lo strappo e si riporta sotto.

La Lazio chiude così con soli 4 punti di vantaggio 23-19 il primo quarto. Da notare le 5 triple con 5 giocatori diversi: Mazzara,  Petroni, Coscia, Grillo (con una bomba da almeno 9 metri) e Trisolini che evidenzia le ottime potenzialità offensive dal perimetro. Nel secondo quarto si segna meno, qualche imprecisione, molte palle perse da entrambe le squadre. Per la Lazio a referto solo un sempre presente Grillo (6 nel quarto) Trisolini (5 per lui) e Botta (2). Si va così al riposo in sostanziale parità con la Lazio che mantiene 2 soli punti di vantaggio 36-34.

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia: la Lazio cerca di allungare ma il Liceum ricuce e passa addirittura a condurre (+4), ma Coscia, Marinucci e Trisolini riportano avanti la Lazio. Un discutibile fallo tecnico a Petroni costringono il play in panchina per preservarlo per le battute finali. Il quarto si conclude con la Lazio ancora sopra di 2: 53-51. Nell’ultimo quarto si aspetta maggiore aggressività della squadra di casa, ma l’effetto è esattamente il contrario e l’esperienza della Lazio prevale nettamente; salgono sugli scudi Piazza (per lui 5 punti nel quarto, assist e rimbalzi) che con abnegazione si mette al servizio della squadra e gioca praticamente in tutti i ruoli del campo (play, guardia, ala e centro) e il solito Grillo, a tratti immarcabile (6 per lui nel quarto). La Lazio dilaga, nonostante un breve tentativo di difesa a zona della squadra di casa, e mantiene sempre un vantaggio importante fino al termine, che chiuderà sopra di 10: 70-60.

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                            

Stampa Stampa | Mappa del sito
© A.D.S. S.S. LAZIO BASKET VIA DEI SAVORELLI 120 00165 Roma Partita IVA: ${diy_website_personperoperty_IT_TAX_ID}